Giretto Slow in Valle Camonica, la valle dei segni

Pubblicato: lunedì, 14 maggio 2018

Giretto Slow in Valle Camonica, la valle dei segni

DOMENICA 27 MAGGIO 2018
In visita al PARCO DELLE INCISIONI RUPESTRI DI NAQUANE a Capo di Ponte (Bs), pranzo alla TRATTORIA LA CANTINA di Esine (Bs) e visita all’Azienda Agrituristica LE FRISE a Rive dei Balti, Artogne (Bs)


In visita al PARCO DELLE INCISIONI RUPESTRI DI NAQUANE a Capo di Ponte (Bs)
L’area si estende per oltre 14 ettari e costituisce uno dei più importanti complessi di rocce incise e sito riconosciuto Patrimonio Mondiale UNESCO. Al suo interno, in uno splendido ambiente boschivo, è possibile ammirare ben 104 rocce
incise, corredate da pannelli informativi e suddivise in 5 percorsi di visita facilmente percorribili. La cronologia delle istoriazioni del Parco si colloca tra il Neolitico (V-IV millennio a.C.) e l’età del Ferro (I millennio a.C.) di cui quest’ultima è sicuramente la meglio rappresentata.

Pranzo alla TRATTORIA LA CANTINA di Esine (Bs)
La trattoria “La Cantina” di Giacomo e Oriana si trova nel centro storico di Esine, nella media Valle Camonica, all’interno di una delle dimore più antiche e importanti del paese risalente al ‘500. Nel locale a conduzione familiare Oriana continua le antiche tradizioni culinarie della Valle Camonica, recuperando ricette ormai quasi dimenticate.

In visita all’Azienda Agrituristica LE FRISE a Rive dei Balti, Artogne (Bs)
Si tratta di un’azienda rispettosa dell’ambiente che produce seguendo i ritmi delle stagioni, attenta alla salvaguardia della biodiversità e alla tutela della salute e del pianeta.
Nel 2007 “Le Frise” aderiscono al progetto del Parco dell’Adamello della Comunità Montana di Valle Camonica che ha come scopo la salvaguardia della capra Bionda dell’Adamello e la valorizzazione del Fatulì, formaggio tipico ottenuto
esclusivamente dal suo latte. Il Fatulì è un formaggio a umicato, raro e straordinario che è annoverato tra i Presidi Slow Food e Gualberto oggi ne è il principale produttore.
Oltre al Fatulì “Le Frise” producono numerose varietà di formaggi, di salumi e di carni che è possibile acquistare in loco.

 

Programma della giornata

  • Ore 7.30
    Partenza da Pegognaga con ritrovo davanti alla sede della Condotta Slow Food Basso Mantovano (piazza V. Veneto). Il viaggio è a carico dei partecipanti con mezzo proprio (car pooling).
  •  

  • Ore 9.30-10.00 circa
    Arrivo a Naquane, Capo di Ponte (Bs): visita al Parco delle incisioni rupestri
    Ingresso biglietto € 6,00
  •  

  • Ore 12.30-13.00 circa
    Pranzo alla trattoria “La Cantina” di Esine (Bs)
  •  

  • MENÙ:
    Antipasto > pancetta, lardo e salame nostrani, frittata alle erbette delle vigne, giardiniera di Oriana, carne salata con fagioli e coppa, bocconcini di ricotta, miele e noci.
    Bis di primi > Pasta fresca al salmì, casoncelli di Esine fatti a mano con burro fuso.
    Secondo > agnello arrosto con polenta.
    Dolce > torta di ricotta e amaretti.
    Acqua, vino rosso Donna Cantine Monchieri, caffè e digestivo
    Costo pranzo: € 30,00.
  •  

  • Dopo pranzo
    In località Rive dei Balti, Artogne (Bs) in visita all’azienda agrituristica “Le Frise”. Si tratta di un’azienda che alleva capre e produce tra i suoi formaggi il Fatulì (Presidio Slow Food).
    Possibilità di acquisto dei prodotti.

 
Info e prenotazione Lorella t. 347 0908184 / Massimo t. 329 3176082


 
 
Giretto Slow in Valle Camonica, la valle dei segni
 
 


Tags:
Posted in Iniziative, Notizie | Comments (0)

Pubblica un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Documento senza titolo

SLOW FOOD
Condotta
Basso Mantovano

p.za V. Veneto, 11
46020 PEGOGNAGA (MN)

E-mail

tel. 329.3176082
fax 0376.550238

c.f. 91009650200